Studio Giambo di Silvia Fossati

Sylvia Teri

Water & Color011

Dipingere è sempre stato una parte vitale della mia vita cominciando dalla mia infanzia.

Sono nata e vissuta negli Stati Uniti dove sceglievo le attività artistiche e lezioni di storia dell’arte in ogni scuola che faceva parte dei miei studi. Li avevo la possibilità di conoscere e apprezzare i lavori di artisti emergenti nel mondo dell’ arte contemporanea in America. Ma “fare arte” non era ancora una mia priorità.

Era dopo il mio trasferimento a Firenze, che la pittura cominciava a prendere il sopravvento in me.

Ho cominciato a cercare e di seguire ogni tipo di lezione che poteva riempire le lacune che avevo nella tecnica della pittura. Sono arrivata, perfino, al punto di iscrivermi all’Accademia delle Belle Arti a Firenze quando ho detto stop. Ero diventata lo studente perenne. Era il momento di cominciare, di prendere il “volo” , ad usare le nozioni che avevo assorbito fino ad allora.

Curiosa di natura, pronta ad esplorare nuovi mezzi, ho cominciato a sperimentare con una varietà di materiali, resine, gesso, vetro, vetro resine e argilla, creando nuovi combinazioni adatte ad esprimere le mie idee. Certe regole tramandate dai maestri della storia dell’arte devono essere seguite ma possono anche essere manipolate a tuo piacere e necessità.

E’ la scoperta e l’uso libero di nuove materie, l’accostamento di colori che di solito sono in conflitto. Bisogna PROVARE e riprovare con curiosità, fare sempre un passo nuovo nel tuo lavoro.

Chiudi il menu